Vi prego lasciate un commento

Cari lettori, lasciate un vostro commento, bello o brutto, ma mi fate capire che quello che sto scrivendo interessa a qualcuno

domenica 20 novembre 2011

La vera Domanda che bisogna porsi

Ciao a tutti, 
Vorrei ringraziarvi per la vostra tenacia nel seguire questo blog, scritto in italiano scorretto (nota di mia moglie), ma io scrivo di getto, se comincio a correggerlo mi sembra di non dare piú il messaggio che voglio trasmettere.
Non voglio scoraggiare nessuno, peró non voglio fare come altri che fanno credere che Panamá é un paradiso, che con pochi soldi si viene qua e si fa tutto (forse in zone disabitate, forse qualche anno fa), preferisco fare il pessimista, "la voce del diavolo", piuttosto che vedere persone che arrivano qui si disilludono, o perdono i loro soldi, perché non trovano quello che io avevo fatto credere.

Il "manuale il sopravvivenza", é un post scritto per far vedere delle situazioni che capitano, o che possono capitare, che non sono per fortuna il 100% dei casi, ma soprattutto é scritto per far capire con che spirito prendere quello che succede qui.
La nostra cultura, la nostra societá, ci fa giudicare e rispondere ad ogni situazione in un determinato modo, ma esistono altre culture e altre societá che la medesima situazione la vivono in modo totalmente opposto al nostro pensiero.Vivendo qui bisogna prima di tutto capire e accettare il loro modo di pensare e di vivere, altrimenti si diventa matti.

La vera domanda che uno si dovrebbe porre, secondo me é:
" VADO VIA DALL'ITALIA, PERCHÉ VOGLIO CAMBIARE STILE DI VITA, VOGLIO VIVERE IN MODO MENO STRESSATO, I SOLDI SONO IMPORTANTI, MA NON É LA RAGIONE PRINCIPALE PER CUI VADO VIA".
Se vi fate questa domanda allora potete venire a Panamá.

Qui a Panama lo stile di vita é molto diverso dal nostro, i tempi sono meno incalzanti, tutto é a  misura d'uomo, il tempo é tempo NON é denaro, qui si puó fare tutto all'interno di poche regole. Di contro abbiamo  gente non puntuale, si vive alla giornata, poca professionalitá (ma loro non la richiedono), tutti qui fanno i muratori, gli idraulici, l'elettricista etc. in quanto con i pochi soldi che hanno non possono permettersi di avere professionisti, quindi si arrangiano.
Se uno viene qui per fare l'impiegato, a meno che non entra in un'azienda come manager,  percepisce lo stipendio panamense dai 500$ in su dipende, ma difficilmente arriverá a 1500$.
il costo della vita, per noi, che abbiamo usi e costumi diversi da loro, é alto (relativamente a quello che si percepisce).
Quindi, si viene qui, per creare un "azienda", con un inizio difficile, finché non si capisce e si entra nel sistema, si cerca di far lavorare i panamensi, con i loro ritmi e i loro tempi, cercando di NON cadere nella trappola mentale che noi siamo italiani e sappiamo tutto e sappiamo fare tutto meglio degli altri, anche se tutto ció é vero.
Ricordatevi Non c'é peggior sordo di chi non vuol sentire e 
Non si puó insegnare a chi non vuole apprendere

I soldi,  qui forse si possono fare, ma per fare soldi, come in tutte le parti del mondo, bisogna avere soldi, per la maggior parte della gente con un capitale medio, puó comprarsi una casa, inventarsi un lavoro e con quello che incassa vivere, se poi uno ha fortuna e trova il canale giusto i soldi arriveranno, ma ci vuole tempo. 

VI RICORDO che questi sono miei pensieri, NON é vangelo quello che scrivo, ma solo pensieri e considerazioni fatte per esperienze giornaliere che io vivo e che  percepisco secondo la mia mentalitá.

Un saluto a tutti

giovedì 17 novembre 2011

Manuale di sopravvivenza

Ciao a tutti, di seguito un breve "Manuale di sopravvivenza a Panamá" cioé quelle cose che potrebbero darci fastidio, ma con le quali dobbiamo convivere:

1. Nei negozi/ristoranti:
 quando si entra  in un negozio, molto spesso si ha la sensazione di entrare nel frigo, aria condizionata puntata sui 16 gradi e le commesse con golfini e  maglioni, ma alzate l'aria condizionata a 22 gradi (fuori abbiamo temperature sui 30 Gradi) e non mettete i golfini, QUINDI portarsi dietro maglioncino,

Le commesse: qui ci sono due casi:
a. la commessa che come entri, ti chiede se hai bisogno e rispondendoli :"grazie guardo, poi la chiamo" ti segue ovunque
b.la commessa che tu chiami e lei viene solo per farti un favore e puoi leggere sulla sua faccia il seguente messaggio: "Gentile cliente che mi sta molestando, Lei deve sapere che io dovevo essere l'Amministratore Delegato del Banco General, e solo momentaneamente sono qui a fare la commessa, percui ti daró quello che mi chiedi, senza fare nessuno sforzo per accontentarti"

Le code
qui le code sono interminabili, code per la cassa dei super, code in banca, code ovunque, il lato positivo é che nessuno si spazientisce, quindi nessuno comincia a dire"uffa che barba, ma perché non si muove" accrescendo il tuo stato d'ansia, ma chi ti deve servire sembra che faccia di tutto per aumentare il tempo di permanenza, per non parlare dei clienti, piú di una volte mi é capitato da McDonald dopo 20 minuti di coda la persona davanti a me arriva alla cassa per ordinare e chiede: "Come é fatto il BigMc?" e io la manderei a v..., come c...o vuoi che sia fatto: un hamburger, con insalata accompagnata da patatine fritte, qui si vendono solo hamburger, e la commessa gentilmente le racconta ingrediente per ingrediente, e alla fatidica domanda, ma puó non mettere il ketchup mi viene voglia di ammazzarla, sono anni che vieni qui a mangiare e proprio oggi, che c'é coda ti viene voglia di fare queste domande. Invece  sto zitto e aspetto il mio turno.

Le mance
Qui c'é uso lasciare la mancia, il problema é che adesso nel conto scrivono alla fine della ricevuta:
PROPINA CONSIGLIATA 10% mettono il valore e lo sommano al conto (potete farlo togliere), ma il cameriere poi vuole un'altra mancia e ci sono alcuni che la chiedono.

2. vita sociale
Quello che mi fa imbestialire sono gli appuntamenti: "ci vediamo domani alle 20.00", in questa frase ci sono due bugie.
la prima ci sono buone probabilitá che domani quella persona non verrá, senza comunicartelo per tempo, il giorno prima ti chiama 10 volte per confermare l'appuntamento
la seconda NON arriverá MAI alle 20.00, nella migliore dell'ipotesi 20.30, ma anche 21.00, 21.30 e se la chiami al cellulare alle 20.00 ti dirá che é per strada in 10 minuti é lí. BUGIA!! é ancora a casa, da quel momento in poi non risponderá piú alle tue chiamate

3. In casa
Se avete una signora che vi pulisce ( siete fortunati se viene sempre) da mia mamma un giorno la signora non é arrivata quando si é presentato il giorno seguente alla domanda perché non si era presentata e perché non aveva chiamato per avvisare ha risposto: " Ieri pioveva forte e non avevo soldi sul cellulare per chiamare",signori qui piove 6 mesi l'anno, non aggiungo altro.
Comunque la signora delle pulizie non stira, qui non si stira e se chiedete il motivo la spiegazione é la seguente:
"stirando, il caldo del ferro o del vapore, riscalda la persona, quindi dopo aver stirato lei non puó né farsi la doccia, né uscire, né fare nessuna attivitá fino a quando non avrá dissipato il calore per aver stirato" PER FAVORE NON RIDETE.

4. In strada
Premessa il Popolo Panamense NON HA EDUCAZIONE CIVICA detto questo, potrei aver finito, ma faccio un paio di esempi:
Quando passa una donna, soprattutto se attraente, TUTTI gli fischiano o fanno apprezzamenti.
Mentre state camminando i taxi vi suona, e per esempio voi avete bisogno del taxi, vi avvicinate e gli dite dove dovete andare, avete il 50% di probabilitá che vi risponderá che lui non va da quella parte.
In auto
Se siete persona particolarmente nervose quando guidate questo paese non fa per voi.
State guidando tranquillamente la vostra auto, davanti a voi il taxi, improvvisamente si ferma,in mezzo alla strada, senza freccia, senza niente, si ferma per caricare un cliente? dipende se il cliente va nella stessa direzione di dove va lui (come detto sopra). Voi inchiodate per non fare l'incidente, aspettate interminabili secondi, che si sbrighino le varie formalitá e vi imbestialite se parte senza cliente, fa 10 metri e si riferma.
Siete in coda al semaforo scatta verde e nel medesimo istante la centesima macchina della coda inizia a suonare il clacson, qui suonano il clacson, per tutto, per dirti di non passare e per dirti di passare, per avvisarti che stanno arrivando( e sono lontani 30 metri).
In autostrada, in coda tutti vanno sulla corsia d'emergenza, che nervi. Nella strada normale, ti superano sulla destra, salgono sul marciapiede(quei pochi che ci sono) al semaforo davanti a voi coda, scatta verde, e quelllo dietro vi supera sulla destra, si mette nel mezzo dell'incrocio, cosí quando scatta verde per quelli dell'altra parte non si muove nessuno e si formano CODE, CODE code, code   

DIABLO ROJO, questa specie di autobus, destinata a sparire alla fine dell'anno, con sollievo di tutti sono la causa princiapale degli incidenti, viaggiano a sinistra, tagliano la strada per fare fermate inesistenti, ti superano sulla dx e poi rientrano tagliandoti la strada, passano con il rosso, bloccano gli incroci per fortuna spariranno.

PARCHEGGI
Ogni negozio ha il suo parcheggio assegnato, se entrate nel super e poi dovete andare al negozio a lato sono capaci di farvi spostare la macchina, violentateli la moglie uccideteli la mamma, Ma NON parcheggiate nei posti macchina riservati.
Un giorno dovevo andare in una agenzia immobiliare, mi fermo  in un parcheggio VUOTO, qui potevano solo parcheggiare i clienti della pasticceria, scendo dalla macchina e cerco di capire dove si trovava l'agenzia immobiliare, esce la signora dalla pasticceria iniziandomi a dire che lí non potevo parcheggiare, mandarla al diavolo é stata questione di 1 secondo, allora arriva un signore  e mi dice che ero maleducato e io a spiegare che stavo cercando l'agenzia immobiliare e che invece di sbraitare che non potevo parcheggiare, mi poteva aiutare dicendomi dov'era, cosí me ne sarei andato e l'avrei lasciato libero il suo decimo posto macchina .

BIENVENIDOS A PANAMÁ


domenica 6 novembre 2011

Ristoranti italiani

Mi ero ripromesso di non parlare di ristoranti, per non fare pubblicitá positiva o negativa, ma essendo che ora ci  sono 3/4 ristoranti italiani che vale la pena andare a mangiare: naturalmente questi sono quelli che conosco e che vale la pena parlarne, poi ognuno ha i suoi gusti.
1. il VECCHIO FORNO, il titolare Gennaro laziale che ha vissuto in venezuela , ha ricreato la vecchia trattoria si mangia solo antipasti (4) pizza e pasta,qualitá buona e prezzi onesti
2. LIMONCILLO, Andrea piemontese, propone pochi piatti, ma molto ben fatti, l'ambiente é piu' romantico, accogliente, i prezzi non sono particolarmente alti.
3 CIAO BELLA PIZZA Alfonso siciliano fa solo pizza un piccolo locale dove si mangia, rapidamente e con gusto sempre con prezzi giusti   
4 CASA TUA, qui Massimo salernitano ha una cucina piú raffinata, la prenotazione é quasi obbligatoria essendo il locale piccolo, i prezzi sono in linea con il tipo di cucina.
Ci sono altri ristoranti pseudo italiani, cioé il proprietario é un venezuelano figlio di italiani che si spacciano per italiani e cucinano male

Comprato Casa, il trasloco

Ciao a tutti,
dopo 4 anni di affitto, stiamo comprando casa, il mutuo dovrebbe essere approvato,comunque noi ci siamo giá trasferiti nella nuova casa (per il momento siamo in affitto, ma abbiamo l'opzione di compra).
Il trasloco é stato drammatico, abbiamo chiamato una ditta de "MUDANZA" che giá conoscevamo, sono arrivati, prima mi hanno chiesto 200$, poi hanno visto i mobili che hanno chiesto 450$, gli ho detto che erano scemi cosí siamo arrivati a 300$.
L'aumento era dovuto al fatto che secondo loro dovevano smontare tutto il mobile della sala, mentre io gli spiegavo che bastava togliere le viti che univano i vari pezzi.
Si sono presentati con 3 cacciaviti, 2 a croce e uno piatto, tutti e 3 spuntati, li ho mandati a quel paese e gli ho detto che smontavo io i mobili e loro dovevano solo trasportarli, cosí nel giro di 3 ore ho fatto il trasloco.
Ora ho finito di rimontare il mio mobile e la libreria (il problema é che le case qui sono alte 2.40m massimo, mentre in italia abbiamo casa con soffitti alti 2.70m e io ho una libreria alta 2.40m e il mobile era montato per i 2.60m, va beh essendo modulare lo composto in altro modo).
Altro consiglio NON COMPRATE mobili in kit, noi abbiamo preso una cassettiera smontata l'ho montata e i molti cassetti sono storti, non si chiudono. Il problema é che molte volte quello che si trova nei negozi é l'unico pezzo e non ne arriverá altro, quindi ti tieni il pezzo cosí com'é..
La casa ha bisogno di piccole modifiche, i quanto noi europei, abbiamo un nostro modo di vedere e vivere la casa diversa dai latini comunque ci piace, ci troviamo bene, i vicini non sono particolarmente rumorosi.


giovedì 3 novembre 2011

novembre

Hola a tutti voi,
finito tutti i traslochi, quello di mia mamma, il nostro, abbiamo cambiato casa, Forse sono tornato alla VITA NORMALE.
Novembre é il mese di "Fiesta Patria",
cioé le feste nazionali di Panamá
3 novembre separazione dalla colombia
5 novembre separazione di Colon dalla colombia
10 novembre proclamazione d' Indipendenza dalla spagna
28 Indipendenza dalla Spagna
Qundi tra feste, ponti e cerveza si lavorerá ben poco, poi arriva dicembre , fine dell'anno scolastico, 8 dicembre festa della mamma, natale e capodanno e arriva l'estate
In questo periodo mi sento euforico, come mi sentivo all'inizio della primavera in italia, tanta voglia d fare che scoparirá entro un mese
Un saluto a tutti voi